Autostrade in Austria e vignetta: dove acquistarla e come funziona

Le autostrade in Austria, per molti versi, sono più comode ed economiche rispetto a quanto siamo abituati in Italia. Prima di arrivare in Austria però ci sono alcuni dettagli importanti da sapere per viaggiare sereni ed evitare costi imprevisti o multe recapitate a casa.

Alcuni di questi dettagli, a mio parere, sono abbastanza difficili da reperire in rete: per chi si trova a percorrere le autostrade in Austria per un breve viaggio o magari all’ultimo minuto, il rischio di spendere più del previsto è alto. Ecco perché ho deciso di scrivere questa guida che, in una sola pagina, vi spiega tutto quello che dovete sapere sulle autostrade in Austria.

In questa guida vedremo:

  • come funzionano le autostrade in Austria,
  • come funzionano le vignette autostradali per il pedaggio,
  • i tunnel a pedaggio da evitare,
  • i limiti di velocità da rispettare,
  • alcune informazioni importanti sugli autovelox.

Autostrade in Austria: come funzionano

Le autostrade dell’Austria possono essere a 2 o 3 corsie per senso di marcia, a seconda del tratto. Difficile trovarle estremamente trafficate, anche in periodi di punta come ferragosto. Brevi code si incontrano normalmente solo in caso di lavori in corso per i quali sia necessario deviare la normale conformazione delle corsie.

In Austria le autostrade sono normalmente in buono o ottimo stato, anche se in alcuni tratti l’asfalto ha una particolare consistenza (forse non perfettamente liscio nella stesura come quello che vedete qui sotto) che vi darà l’impressione di sentire delle leggere vibrazioni/saltini alle ruote; in ogni caso nulla di preoccupante.

vignetta per le autostrade in austria

Le autostrade in Austria non dispongono di caselli, l’accesso e l’uscita sono “liberi”, al punto che se non si è pratici del paese è facile finirci dentro anche inavvertitamente.

I caselli sono sostituiti da una rete di telecamere e rilevatori, presenti su tutti gli accessi alle autostrade dell’Austria, che vanno ad identificare targa del mezzo e presenza della vignetta autostradale sul parabrezza.

Come pagare le autostrade in Austria

Per pagare i pedaggi autostradali quindi, non essendoci i caselli, è necessario attivarsi in anticipo. Le alternative sono due: acquistare la cosiddetta “vignetta”, di cui parliamo a breve, o effettuare una sorta di abbonamento elettronico annuale associato alla targa del mezzo, opzione però più indicata per i residenti o per chi transita spesso.

Come riconoscere le autostrade in Austria

Le autostrade in Austria non sono identificate da un colore differente rispetto alle strade normali, come avviene col colore verde in Italia. Questo fattore, unito alla mancanza di caselli potrebbe crearvi qualche dubbio.

Per riconoscere le autostrade austriache dovete fare caso alla nomenclatura.

Come in Italia, le autostrade sono identificate da una lettera A davanti al numero (es: A2, A9); esistono poi le superstrade, identificate dalla lettera S davanti il numero (es: S36), per le quali vale lo stesso obbligo di possesso della vignetta autostradale per il transito.

Le rimanenti strade, identificate solo da numeri, sono normalmente a transito libero.

 

Vignetta per le autostrade in Austria: come funziona

Cos’è questa vignetta autostradale? Non essendoci caselli a cui pagare il singolo pedaggio, esistono delle vignette, cioè dei bollini da applicare al parabrezza, che danno diritto a transitare infinite volte su tutte le autostrade dell’Austria (salvo alcune eccezioni che vedremo a breve) per una durata temporale prescelta: 10 giorni, 2 mesi, 1 anno.

Per accedere alle autostrade in Austria quindi, è necessario acquistare la vignetta e applicarla al parabrezza prima di transitarvi per la prima volta.

Quanto costa la vignetta per le autostrade in Austria

Esistono 3 tipi diversi di vignette per le autostrade in Austria:

  • le vignette della durata di 10 giorni, al costo di 9,40 euro per le auto o 5,40 per le moto, che permettono transiti illimitati su tutte le autostrade austriache per 10 giorni incluso il giorno dell’acquisto;
  • vignette bimestrali, al costo di 27,40 euro per le auto (13,70 per le moto);
  • vignette annuali, al costo di 91,10 euro per le auto (36,20 per le moto).

Verificate sempre i prezzi aggiornati sul sito ufficiale delle autostrade austriache Asfinag.

Per i mezzi sopra le 3,5t (camion, autobus), non si può usare la vignetta ma è necessario invece munirsi idi un Go-Box, una sorta di Telepass.

Le multe per transito senza vignetta nelle autostrade e superstrade dove è richiesta (o per errata applicazione al mezzo) parte dai 120 euro in su: meglio non rischiare.

Dove acquistare la vignetta autostradale per l’Austria

La vignetta per le autostrade in Austria va obbligatoriamente acquistata e applicata prima di accedervi per la prima volta. Dove acquistarla quindi? La vignetta può essere acquistata già in Italia, presso le stazioni di servizio nelle aree più vicine al confine.

Per esempio, se vi state dirigendo in Austria lungo l’autostrada A23 Udine-Tarvisio, ricordate che l’ultima stazione di servizio prima del confine è quella di “Fella Est”, a circa 20km dal confine di stato, quindi non aspettate l’ultimo minuto per fermarvi a prenderla.

Se avete già superato l’ultima stazione e ne siete ancora sprovvisti, troverete un punto di acquisto in corrispondenza del confine tra Tarvisio e Arnolstein, sul lato austriaco, riconoscibile da un grande cartello col disegno della vignetta. Fermatevi lì e non andate troppo oltre il confine se non l’avete ancora acquistata, in quanto nel giro di un chilometro inizia il tratto autostradale coperto da telecamere e transitando senza vignetta vi arriverà la multa direttamente a casa.

Se invece siete entrati in Austria tramite una comune strada extraurbana e successivamente decidete di percorrere un tratto di autostrada, trovate le vignette in territorio austriaco presso tutti i distributori di carburante e talvolta anche presso altre attività commerciali come tabacchini o supermercati.

Al momento dell’acquisto della vignetta autostradale dovete solo specificare se volete quella settimanale, bimestrale o annuale; vi verrà già consegnata con i fori sulla data di inizio validità (controllate che sia corretta per sicurezza).

Vignetta per le autostrade in Austria
Fronte e retro della vignetta valida per 10 giorni. incluso quello di acquisto, indicato dai fori. La vignetta dev’essere staccata da dove c’è il simbolo della mano e attaccata al parabrezza.

Infine, dal 2019 è possibile anche acquistare una “vignetta digitale”. La vignetta fisica resta ancora la procedura più rapida e veloce ma per chi volesse approfondire, a questo link trovate tutte le informazioni sulla vignetta digitale.

Dove applicare la vignetta autostradale austriaca

Una volta acquistata, dove va attaccata la vignetta?

Se viaggiate in auto dovrete attaccarla all’interno del parabrezza, staccandola dalla linguetta apposita e applicandola in modo visibile nell’angolo dal lato del conducente o eventualmente in posizione centrale vicino all’attaccatura dello specchietto retrovisore. Il talloncino rimanente va conservato in auto in caso di controlli.

Se viaggiate in moto invece, va attaccata a una superficie non rimovibile del mezzo (quindi non sui portabagagli, ad esempio).

A questo link trovate le indicazioni ufficiali con tanto di video su come vanno applicate.

Attenzione: attaccare la vignetta al parabrezza è obbligatorio. Metterla solo in esposizione sul cruscotto è equivalente a non averla (in quanto potrebbe essere spostata su più automezzi) e in tal caso riceverete la multa direttamente a casa.

Per i mezzi sopra le 3,5T come già detto non si può usare la vignetta ma è necessario invece il Go-Box.

Dove è valida la vignetta per le autostrade in Austria

La vignetta per le autostrade in Austria vi permette di percorrere tutte le autostrade del paese (identificabili dalla lettera A davanti il numero della strada) e le superstrade (identificabili dalla lettera S iniziale).

Questa vignetta vi permette sostanzialmente di attraversare tutto il paese, tutte le volte che volete fino alla scadenza della vignetta e senza pensieri di code ai caselli, monete, pedaggi costosi come quelli italiani e quant’altro.

Ci sono però, purtroppo, alcune eccezioniIn corrispondenza delle più lunghe gallerie del paese (tunnel) e di alcuni specifici tratti autostradali, troverete dei caselli a cui pagare un pedaggio per l’attraversamento di tali tratti.

Dico “purtroppo” in quanto i pedaggi per questo genere di tratti, per quanto brevi (a volte solo 5 km), costano dai 6 euro a 12 euro per ogni attraversamento. Ecco perchè sapere in anticipo dove si trovano ed eventualmente evitarli, vi potrà far risparmiare una discreta cifra, dato che per un solo viaggio andata e ritorno di pochi giorni vi costerebbero più della vignetta stessa.

Il motivo di questo, a quanto dichiarato, è per coprire i maggiori costi di manutenzione di quei tragitti.

Come identificare questi tunnel e questi tratti in anticipo per non rischiare di trovarseli davanti all’improvviso e pagare molto più del previsto? L’unico modo è fare riferimento al sito ufficiale delle autostrade austriache (Asfinag): a questa pagina trovate una mappa, che riporto qui sotto ingrandita, con le autostrade e superstrade del paese e i relativi tratti a pedaggio separato.

Mappa per identificare i tratti autostradali a pedaggio aggiuntivo, tratta dal sito ufficiale delle autostrade austriache Asfinag.at
  • I tratti di colore arancione sono i tratti dove è possibile transitare liberamente acquistando la vignetta autostradale.
  • I tratti di colore verde indicano i percorsi dove è necessario pagare un pedaggio separato, che vediamo più in dettaglio a breve.
  • Quelli di colore blu infine, sono dei brevi tratti dove è possibile transitare anche senza vignetta; quest’ultimi difficilmente ci saranno utili arrivando dall’Italia,dato che sono tutti in prossimità del confine tedesco.

 

I tunnel a pedaggio: quanto costano e come evitarli

Tutti i tunnel e tratti autostradali colorati in verde nella mappa sopra sono soggetti a pedaggio separato, indipendentemente dal possesso di una vignetta.

A questo link potete vedere i prezzi sempre aggiornati di ciascun tunnel e dell’autostrada A13 che dal confine col Brennero porta fino ad Innsbruck, sulla quale non si usa la vignetta ma bensì il classico meccanismo delle autostrade italiane con i caselli e i pedaggi.

C’è però una buona notizia: quasi tutti questi tunnel possono essere evitati, e con essi i relativi costi dei pedaggi che nonostante i pochi chilometri costano più della vignetta per girare l’intero paese. Scoprite come fare nell’apposita guida ai tunnel ad pedaggio dell’Austria.

 

Limiti di velocità su strade e autostrade in Austria

Un’altra cosa molto importante da sapere prima di accedere alle strade e alle autostrade in Austria sono i limiti di velocità:

  • Nei centri abitati il limite standard è di 50 Km/h, salvo diverse segnalazioni;
  • sulle strade extraurbane è di 100 Km/h (senza distinzioni tra extraurbane primarie e secondarie come in Italia);
  • sulle autostrade è di 130 Km/h, salvo diverse indicazioni.

In autostrada va prestata molta attenzione in quanto, nonostante il limite di 130 Km/h, in corrispondenza delle gallerie e di particolari tratti in pendenza o curvilinei il limite scende a 100Km/h. Questo avviene molto spesso data la conformazione geografica dell’Austria… e gli autovelox non mancano.

A costo di essere ripetitivo… non siamo in Italia, attenetevi ai limiti previsti.

 

Autovelox in Austria

Veniamo ora al punto più rischioso: gli autovelox. In Austria gli autovelox non sono quasi mai segnalati (a differenza dell’Italia dove c’è sempre il cartello di preavviso) e spesso nemmeno visibili a occhio nudo.

Gli autovelox si trovano sia in autostrada sia sulle strade urbane ed extraurbane, spesso in anonime scatole grigie.

In autostrada si trovano di frequente proprio nei tratti dove il limite scende a 100Km/h, quindi non fate gli “italiani medi” e rimanete sotto i 100 dove richiesto.

Fuori delle autostrade, prestate la massima attenzione all’inizio dei centri urbani. Viaggiando sulle strade extraurbane infatti, vi capiterà spesso di guidare su strade bellissime tra valli e parchi verdi, scorrevoli e senza nè traffico nè distrazioni per poi giungere a qualche villaggio o paesino tra le valli, passando così da un limite di 100Km/h a uno di 50 Km/h.

Se in Italia molti sono abituati a rallentare gradualmente all’ingresso del centro urbano (e alcuni neanche quello…), in Austria non fatelo: presso molti centri urbani infatti, proprio dietro il classico cartello bianco col nome del paese (che come in Italia decreta l’inizio del limite a 50 Km/h), si trova un autovelox non segnalato e poco visibile.

Accertatevi quindi di essere già sotto i 50 all’ingresso di ogni centro urbano, dato che l’autovelox di benvenuto è una pratica molto diffusa.

La prossima volta che in patria vedrete un’auto austriaca rallentare bruscamente al variare del limite di velocità quindi, non insultatelo: ora sapete qual è il motivo per cui hanno questa abitudine. 😉

 

Webcam sulle autostrade austriache

Preoccupati del possibile traffico, dello stato del meteo o della neve? Il sito ufficiale delle autostrade austriache Asfinag vi permette di vedere in tempo reale centinaia di telecamere sulla rete autostradale: cliccate qui!

Vi è stata utile questa guida? Condividetela con gli amici! 😉

Sharing is Caring! 🙂

Come valuteresti questo articolo? Lascia un voto! 🙂
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Cerchi attività da fare in zona?

Fabio M.

Lavoro in un aeroporto ma non ho sconti sui voli come tutti pensano :) Mi occupo di informatica e quando posso pianifico fughe al caldo.
Spesso prima di un viaggio si perde tanto tempo in ricerche a volte fuorvianti. Always On Board nasce con lo scopo di farvi trovare tutto ciò di cui avete bisogno in un solo sito web, dagli alloggi alle mappe, dalle cose da visitare ai tranelli da evitare (Disclaimer). Scopri l'ispirazione del sito.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.