Cosa visitare a Belfast in 3-4 giorni: mappa, guida, costi

Avete preparato le valigie e siete pronti per visitare Belfast? Belfast è la principale città dell’Irlanda del Nord, piccola regione dell’omonima isola che fa parte del Regno Unito, tema che ha generato contrasti in particolare negli anni ’70. Cosa visitare a Belfast quindi? Troveremo un misto di bellezze architettoniche/naturali e di un concentrato di storia più o meno felice, passando per la costruzione del Titanic e per il muro di Belfast. Vi ho incuriosito abbastanza? Bene, continuate a leggere!

In questa guida andremo a vedere cosa visitare a Belfast in una vacanza di 3 o 4 giorni, che sono sufficienti per visitarla appieno se il clima sarà sufficiente clemente con voi. 😆 Oltre alla visita della città poi, è d’obbligo almeno una giornata per un tour della costa dell’Irlanda del Nord, di cui però parleremo in seguito.

In questa guida vi indicherò una serie di attrazioni da vedere a Belfast con una stima del tempo indicativo necessario per visitare ciascuna di esse, senza però costruire un itinerario preciso da seguire, il quale dovrà essere basato sulla vostra ispirazione (ovviamente) e sulla base del clima che troverete. Purtroppo la pioggia in Irlanda è frequente anche nei mesi più caldi!

Mappa delle attrazioni da visitare a Belfast

Cominciamo come sempre con la mappa che vi servirà come punto di riferimento durante la lettura (e durante la visita della città). I pin di diverso colore indicano le attrazioni da visitare a Belfast suddivise per zona, in modo tale che se il meteo è clemente possiate visitare una zona (un colore) al giorno ottimizzando gli spostamenti.

Se non avete ancora prenotato l’alloggio non perdete la guida alle zone migliori e le zone da evitare per alloggiare a Belfast.

 

Belfast City Hall

Tempo: 2 ore
Costo: gratis
Orario Consigliato: alle 11,14 o 15 per la visita guidata free

Cosa visitare a Belfast - Belfast City Hall

Cominciamo con un must che non può mancare nella vostra lista delle cose da visitare a Belfast. La Belfast City Hall, che potremo volgarmente chiamare “il municipio” della città, è uno sfarzoso edificio costruito poco più di un secolo fa con l’obiettivo di essere un punto di aggregazione per i cittadini di Belfast e cercare di superare in bellezza e dimensioni la rivale città di Dublino.

E’ per questo che al suo interno troveremo magnifiche colonne tra cui alcune di marmo italiano, dipinti, decorazioni, lunghi corridoi e una maestosa cupola.

Il tutto è visitabile gratuitamente ma per farlo vi consiglio di presentarvi all’ingresso poco prima degli orari dei tour guidati alle ore 11, 14 e 15 di ogni giorno (controllate sempre gli orari aggiornati sul sito ufficiale).

Durante questi free tour una guida locale vi accompagnerà per tutto l’interno della Belfast City Hall raccontandovi storia e dettagli della struttura e dei vari saloni, portandovi a visitare perfino la sala degli antichi abiti dei consiglieri e la sala del consiglio, dove potrete sedervi ai banchi davanti i microfoni come se foste ad un vero consiglio della città.

Al termine della visita guidata potrete fermarvi, sempre gratuitamente, al piccolo museo interno alla struttura, dove oltre ai cenni di storia dell’edificio troverete anche un mobile perfettamente conservato che doveva essere a bordo del Titanic (ma non lo fu perchè non venne consegnato in tempo per la partenza).

Prima di abbandonare l’edificio fate infine un giro del giardino annesso. Su un lato dell’edificio troverete un memoriale che riporta i nomi dei defunti a bordo del Titanic. Nonostante siano scritti con caratteri abbastanza piccoli, il memoriale è talmente grande da non riuscire a inquadrarlo in una sola foto (sopratutto se si ha l’ombrello nell’altra mano..)

 

Vedere Belfast dall’alto a Victoria Square

Tempo: 1 ora + eventuale pausa pranzo
Costo: gratis
Orario consigliato: prima delle ore 18, meglio se con cielo limpido

Un’altra delle migliori cose da vedere a Belfast gratis si trova a Victoria Square. Victoria Square è un centro commerciale con una struttura lievemente diversa da quelle che siamo abituati a vedere in Italia, perchè sostanzialmente è costruita su una piazza interamente al coperto.

Perchè andare al Victoria Square quindi? No, non vi sto mandando subito a fare shopping ma vi consiglio di inserirlo tra le cose da visitare a Belfast perchè oltre ad essere un riparo per la pioggia nel caso il clima non vi assista, è uno dei modi migliori per vedere l’intera città di Belfast dall’alto.

Tramite gli ascensori posti al centro della struttura infatti, recandovi all’ultimo piano, potrete entrare gratis nella cupola trasparente della struttura che vi regalerà una vista quasi a 360° della città dall’alto, limpidezza del cielo permettendo.

Vedere Belfast dall'alto a Victoria Square
Un lato della visuale dalla cupola di Victoria Square. Certo, con il raro sole sarebbe anche più bella

Non andateci troppo tardi al pomeriggio in quanto Victoria Square (come molte altre attività in Irlanda) chiude quasi tutti i giorni alle 18. Sul sito ufficiale trovate gli orari aggiornati.

 

The Salmon of Knowledge

Tempo: mezz’ora
Costo: gratis

Il Salmone della conoscenza o Salmone della saggezza (“Salmon of Knowledge” o più semplicemente “The Bigfish”) è una scultura che si trova di fronte alla riva del fiume Lagan, nel pieno centro di Belfast.

Questa scultura a forma di pesce gigante racconta un episodio di mitologia irlandese, per il quale il protagonista della storia stava cercando di pescare un salmone che, dopo aver mangiato 9 nocciole cadute dall’albero della saggezza, la avrebbe assorbita e assaggiando tale salmone avrebbe potuto acquisire tutta la conoscenza del mondo.

Una foto al Bigfish è una veloce tappa prima di proseguire verso le altre attrazioni da visitare a Belfast.

Mentre siete vicino al salmone, fermatevi sul “lungofiume” e guardatevi attorno con attenzione: noterete svariate foche spuntare dal nulla e guardarvi 😉

Guardando verso il lato opposto del fiume potrete vedere le gru navali gialle “H&W” (Harland & Wolff), divenute uno dei simboli della città, non lontano dai cantieri del Titanic.

 

Il museo del Titanic

Tempo: se siete appassionati anche un giorno intero
Costo: 19£

Il museo del Titanic, costruito sul lato opposto del fiume Lagan rispetto al centro città, è una delle cose da visitare a Belfast se siete appassionati del Titanic o nel caso la pioggia sia davvero battente, proprio per stare un po’ al coperto.

L’edificio al suo esterno si presenta con una sagoma che ricorda proprio quella di una nave, e la visita vi permetterà di ricostruire grazie anche ad alcune gallerie fotografiche, storia e curiosità sulla sfortunata nave transoceanica.

Sul sito ufficiale del Titanic Museum trovate orari e prezzi sempre aggiornati.

 

St George’s Market

Tempo: dipende dal vostro debole per lo shopping
Orari consigliati: aperto solo da venerdì a domenica, meglio al mattino

Tra le cose da visitare a Belfast non può mancare il St.George’s Market, il vero mercato della città, attivo fin dal 1604.

Al St. George’s Market troverete principalmente cibo e artigianato locale, con lievi differenze a seconda del giorno del weekend in cui vi recate. Attenzione che il mercato è aperto solo venerdì, sabato e domenica, e chiude al primo pomeriggio.

Potete verificare orari sempre aggiornati e dettagli sul sito del St.George’s Market.

 

The Crown Liquor Saloon

Tempo : mezz’ora

Il Crown Liquor Saloon è il più antico e iconico pub della città di Belfast.

Questo pub è sicuramente da una delle cose da vedere a Belfast almeno una volta, per i suoi dettagli e lo stato di conservazione, in particolare al suo interni.

All’interno del pub, oltre a svariati mosaici e lampade a gas, è possibile notare gli antichi separé tra i tavoli principali del locale e, in centro alla stanza, un indicatore con i numeri dei tavoli che si illuminavano a tavolo occupato. Tutto ciò fu costruito nell’ottica di garantire una certa privacy ai frequentatori del pub durante il periodo Vittoriano.

Il Crown Liquor Saloon è la prima attrazione in questa lista di cose da visitare a Belfast che potete visitare anche di sera, dato che il pub è tuttora in attività e anche ben frequentato sia di giorno che di sera! 🙂

 

Il centro pedonale di Belfast

Tempo: a piacimento

Forse l’avrete già fatto per spostarvi tra un punto e l’altro tra quelli elencati finora ma in ogni caso vi consiglio di spendere un po’ di tempo a girare per il centro di Belfast (per intenderci, la zona prevalentemente pedonale indicata nel riquadro della mappa).

Il centro di Belfast infatti, oltre a essere contraddistinto da bei viali curati, è costellato di murales e dipinti che troverete quasi per sbaglio qui e lì sulle pareti degli edifici, all’interno delle gallerie o perfino sugli attraversamenti pedonali.

Alloggiare a Belfast... tra i Murales!

In particolare suggerisco di visitare tutte le gallerie che passano da un viale all’altro, spesso le più ricche di ornamenti o di locali suggestivi. Una su tutte? Recatevi alla galleria dove si trova il bar “The Jailhouse” (nella mappa).

Sui murales che trovate in giro per Belfast vi parlerò comunque in un altro articolo.

 

Queen’s University of Belfast

Tempo: 1 ora

Belfast Queen University

Spostiamoci ora a vedere le cose da visitare da Belfast nella zona a sud della città, cioè quelle contrassegnate dai pin verdi nella mappa iniziale.

La Queen’s University è la rinomata università di Belfast, contraddistinta da edifici che spiccano per bellezza e dettagli nella costruzione.

Una passeggiata attorno all’università e i giardini annessi vi potranno dare un assaggio dell’atmosfera della vita universitaria del luogo.

 

Botanic Gardens

Tempo: 1 ora
Costo: gratis

Cosa visitare a Belfast - Botanic Gardens
La porta d’ingresso della serra ai Botanic Gardens

A pochi passi dalla Queen’s University troverete i Botanic Gardens. Proprio al centro di questi giardini troverete una curiosa serra contenente fiori e piante da ogni parte del mondo.

Presso i Botanic Gardens non troverete solo questa serra ma passeggiando in giro per i viali potrete facilmente imbattervi in sculture alternative create con rifiuti, bottiglie di plastica o vecchi copertoni, che riportano l’attenzione sul tema dell’inquinamento ambientale, sulla cui lotta la città di Belfast è impegnata da anni.

Sculture sull'inquinamento a Belfast
A sinistra, un pesce fatto con vecchie bottiglie di plastica, in alto a destra un albero di vecchi copertoni e scarpe, in basso un agglomerato di rifiuti di ogni genere

 

Ulster Museum

Tempo: da 1 ora a 3 ore
Costo: gratis
Orario consigliato: non troppo tardi, chiude alle 17

All’estremità ovest dei Botanic Gardens trovate infine uno dei maggiori musei della città, visitabile gratuitamente. Aperto normalmente tra le 10 e le 17 (orari e dettagli qui).

Una parentesi va aperta per spiegare il perchè del nome “Ulster” e perchè noterete questa parola spesso in giro per la città di Belfast e in tutta l’Irlanda del Nord. L’intera isola irlandese è infatti suddivisa in 4 regioni (Leinster, Munster, Connacht, Ulster), che identificano all’incirca le regioni nord, est, ovest e sud dell’isola. La regione dell’Ulster è proprio quella a nord dell’isola i cui confini, nota bene, non corrispondono ai confini nazionali dell’Irlanda del Nord (che fa parte del Regno unito). L’Irlanda del Nord è infatti solo una frazione della più ampia regione dell’Ulster.

L’Ulster Museum è una tappa interessante da visitare a Belfast perchè contiene svariati cenni di storia e reperti del tempo del terrorismo e dei conflitti avvenuti prevalentemente negli anni ’70 a Belfast a causa dei movimenti pro/contro unificazione dell’Irlanda, i quali divennero oltretutto pretesto per creare una ulteriore diatriba tra popolazione cattolica (perlopiù proveniente dalla Repubblica d’Irlanda) e quella protestante (proveniente dal Regno Unito). Tutto ciò portò poi alla costruzione del muro di Belfast.

Oltre a ciò l’Ulster Museum contiene inoltre svariati altri temi tra cui storia antica dell’Irlanda, conquiste delle Americhe e natura.

 

Il muro di Belfast

Tempo: 2-3 ore a seconda del giro che fate e come vi spostate

Muro di Belfast? Stiamo parlando di qualcosa di simile al muro di Berlino? Ebbene sì, nonostante sia meno noto, anche a Belfast esiste un muro che divide alcuni quartieri della città, in modo molto simile a come avveniva a Berlino, con la differenza che questo muro è tuttora in piedi.

Inutile dire che il muro è da mettere in cima all’elenco delle cose da visitare a Belfast.

Questo muro, o meglio potrei dire “questi muri”, dato che in realtà non ci si limita a un solo tratto, si trova nella zona ovest della città (tra i pin verdi nella mappa) ed era nato per separare i confini delle aree residenziali a maggioranza cattolica da quelle a maggioranza protestante dove avvenivano i maggiori scontri negli anni più difficili di questa città.

Il tema religioso non è in realtà la vera motivazione dei conflitti ma è invece la volontà di unificazione dell’Irlanda del Nord con il resto della repubblica d’Irlanda, da parte di chi si sente più irlandese o ha provenienza irlandese (e quindi più probabilmente cattolico) contro la volontà di rimanere sotto il Regno unito da parte di coloro che discendono da popolazioni arrivate dalla Gran Bretagna (e quindi più spesso protestante).

Il vero muro di Belfast è quello chiamato “Belfast Peace Wall”. Il Belfast Peace Wall è un muro alto svariati metri e che divide ancora oggi le già citate aree residenziali; per raggiungerlo dirigetevi verso Cupar Way. Questo muro è inoltre “integrato” da alcuni cancelli che mantengono chiusi i viali che lo attraversano.

Difatti, se vi trovate da un lato del muro non pensate ingenuamente come ho fatto io di camminare fino ad una delle vie che lo intersecano per attraversarlo e poterlo ammirare anche dal lato opposto: alcune di queste strade dispongono di cancelli che spesso e volentieri troverete chiusi, anche in pieno giorno.

Belfast Peace Wall
Un tratto del lato sud del muro; dal lato opposto è ricoperto di murales

Se volete fare il giro tutt’attorno vi consiglio quindi di procurarvi almeno una bici o eventualmente un taxi. Per la cronaca, esistono dei taxi turistici che a partire da 35£ vi portano in giro per la zona del muro mostrandovelo e raccontandovi alcuni cenni di storia a riguardo; io non l’ho provato ma secondo me 35£ sono una cifra troppo alta per quel che offre, vedete voi comunque se provarlo oppure no.

Oltre al Belfast Peace Wall poi, negli immediati dintorni del quartiere troverete svariati altri muretti più bassi (limiti delle proprietà di alcune fabbriche o edifici), protetti da filo spinato in alto ma ricoperti di murales e dipinti di ottima qualità, un po’ come a Berlino. Tra questi murales se ne trovano anche alcuni relativi a temi molto recenti, come la lotta per l’indipendenza della Catalogna.

Per incontrarne alcuni recatevi all’incrocio tra Northumberland Street e Divis Street (nella mappa) oppure lungo Falls Road.

Murales a Belfast - Falls Road

 

Crumlin road Gaol

Tempo: 1 ora e mezza
Costo: 9£ online

Volete visitare un’antica prigione ora convertita ad attrazione turistica dopo la chiusura avvenuta nel 1996? Potete farlo alla Crumlin road Gaol (o Jail), con un tour guidato di 70 minuti dal prezzo di 12£ (o 9£ se prenotate online), dalle 10 alle 16.30.

Per maggiori informazioni su costi e orari aggiornati e su un’introduzione a ciò che potete vedere, vi lascio al sito ufficiale della Crumlin road Gaol.

 

Cave Hill e il castello di Belfast

Tempo: mezza giornata

Cosa non abbiamo visto finora in questa guida? Beh, qualche castello! Ebbene il castello a Belfast c’è ed è davvero molto bello, solo che si trova un po’ fuori dal centro città.

Il Belfast Castle infatti si trova a circa 6 km dal centro città ma la sua architettura lo rende una meta imperdibile tra le cose da visitare a Belfast. Il castello inoltre si trova alla base della “Cave Hill”, una collina che si innalza fino a 370 metri sul livello del mare dalla quale è possibile anche vedere la città dall’alto e in cui si trovano parecchi sentieri per chi vuole esplorare un po’ di natura.

A questo link trovate ulteriori informazioni sulla Cave Hill e le tracce dei sentieri disponibili. Sul sito ufficiale del Belfast Castle trovate invece gli orari di apertura, foto e info sul luogo.

Come arrivare al Belfast Castle

Per arrivare al Belfast Castle, se non si vuole chiamare un taxi o un Uber, è possibile prendere il bus numero 1 da Upper Queen Street per Antrim Road, lungo la quale si trovano sia il castello di Belfast che lo zoo poco più avanti.

 

Un tour della costa dell’Irlanda del Nord

Tempo: Una giornata

Non di solo Belfast è fatta l’Irlanda del Nord. Se vi trovate in viaggio a Belfast e non siete alle strette con il tempo a disposizione, è d’obbligo spendere una giornate per fare un tour della costa Nord per visitare le bellezze della costa irlandese.

Le più degne di nota sono sicuramente il Giant’s Causeway, una formazione vulcanica sulla costa che ha dato origine a una distesa di rocce dalla forma pressochè esagonale, il Rope Bridge, un ponte di corda sospeso sul mare tra due isolotti che veniva usato dai pescatori e che ora è rimasto attraversabile come attrazione turistica, e le Gobbins Cliffs, un’altra scogliera con un percorso pedonale dalle vedute interessanti. Ma di tutto questo vi parlo nella guida su cosa visitare in Irlanda del Nord! 🙂

Per visitare tutto ciò non è nemmeno necessario noleggiare un’auto in quanto si trovano svariati tour organizzati che vi portano in comodi bus in queste e molte altre destinazioni.

Irlanda del nord, cosa visitare - giant's causeway
Il Giant’s Causeway, un’incredibile fomazione vulcanica sulla costa

 

…un po’ di pub e di vita notturna!

Sembrerà banale, ma una delle cose da visitare a Belfast sono proprio i suoi pub per immergersi nell’atmosfera locale. Li trovate principalmente nella zona del centro ma non solo, e possono offrire serate a tema, musica live o semplici birre in compagnia! Probabilmente non siamo al livello di Dublino, ma la vita da pub a Belfast non manca.

Potrebbe interessarti anche: Come raggiungere facilmente Dublino da Belfast

 

Walking tour per visitare Belfast?

Sempre più città in varie nazioni negli ultimi anni mettono a disposizione dei “free walking tour” a frequenza giornaliera che vi permettono di visitare i punti salienti della città con una guida accreditata che solitamente è uno studente locale, con il vantaggio di permettervi di visitare in 2-3 ore i punti salienti della città mettendovi in condizioni di scegliere poi nei rimanenti giorni cosa visitare più a fondo e di farvi raccontare aneddoti o visitare luoghi alternativi che non avreste mai scoperto altrimenti.

Se ne avete occasione vi consiglio di seguirne uno magari al primo giorno di permanenza (sono tour gratuiti in cui si può lasciare una mancia libera alla guida al termine del tour).

Il tour che ho seguito io era questo, per trovarli vi basterà cercare i ragazzi con l’ombrello giallo davanti la City Hall agli orari prestabiliti, per poi scegliere se seguire il tour in inglese (attenzione, l’accento irlandese complica la comprensione :lol:) oppure in spagnolo.

Ora che sapete tutto su cosa visitare a Belfast è tempo di trovare un alloggio in posizione comoda per non perdere tempo (e gambe!) in troppi spostamenti: non perdetevi la guida alle zone migliori per alloggiare a Belfast e trovate un buon volo qui sotto!

Vi è stata utile questa guida? Condividetela con gli amici o seguite la pagina facebook ufficiale per aiutare il sito a crescere! 🙂

Sharing is Caring! 🙂

Come valuteresti questo articolo? Lascia un voto! 🙂
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Cerchi attività da fare in zona?

Fabio M.

Lavoro in un aeroporto ma non ho sconti sui voli come tutti pensano :) Mi occupo di informatica e quando posso pianifico fughe al caldo.
Spesso prima di un viaggio si perde tanto tempo in ricerche a volte fuorvianti. Always On Board nasce con lo scopo di farvi trovare tutto ciò di cui avete bisogno in un solo sito web, dagli alloggi alle mappe, dalle cose da visitare ai tranelli da evitare (Disclaimer). Scopri l'ispirazione del sito.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.