Costa dell’irlanda del Nord: cosa visitare? Vale la pena un tour o no?

Pensando all’Irlanda, alcune tra le prime cose che vengono in mente sono le scogliere e le incredibili vedute dalla costa che questa isola offre; anche in Irlanda del Nord infatti non mancano numerose possibilità, sulla costa ma non solo.

Vediamo insieme in questa guida cosa visitare in Irlanda del Nord, quali sono le attrazioni più interessanti, quanto costano e come arrivarci.

Capiremo infine se vale la pena approfittare di un tour guidato dell’Irlanda del Nord, in modo tale che se state viaggiando in quest’area per alcuni giorni, magari soggiornando a Belfast, potete evitare di noleggiare un’auto risparmiandovi così un pensiero. 🙂

Potrebbe interessarti anche: Dove alloggiare a Belfast – le zone migliori

 

Irlanda del Nord : cosa visitare

Giant’s Causeway

Il Giant’s Causeway, talvolta tradotto in italiano anche come “selciato del gigante“, è una incredibile formazione rocciosa di origine vulcanica che si trova su un tratto di costa dell’Irlanda del Nord.

Irlanda del nord, cosa visitare - giant's causeway

Ciò che rende speciale il Giant’s Causeway è la sua composizione che conta un numero elevatissimo di rocce a forma di colonna dalla sezione esagonale, dove alcune delle quali si ergono per oltre 4 metri dal livello del mare e del terreno.

La perfezione di queste rocce è talmente incredibile da sembrare quasi artificiale. Creazioni vulcaniche simili a quelle del Giant’s Causeway si possono incontrare in Islanda.

Come arrivare al Giant’s Causeway

Se non state arrivando al Giant’s Causeway con un tour organizzato, con il quale non avreste bisogno di pensare alla strada, settate il navigatore in direzione di questo parcheggio.

Una volta parcheggiato, vi troverete di fronte al centro visitatori del Giant’s Causeway, di cui vi parlo a breve.

Non lasciatevi confondere dalla struttura: per poter visitare il Giant’s Causeway non è necessario acquistare il biglietto del centro visitatori, il parcheggio e l’accesso al Giant’s Causeway sono infatti gratuiti. Per arrivare alla scogliera dovete passare sotto il “portico” del centro visitatori e incamminarvi per la stradina in discesa di circa 1 km che vi porta fino alla costa.

Inoltre, se proprio non volete camminare, lungo questa stradina esiste anche un bus navetta che fa la spola tra il Giant’s Causeway e il centro visitatori al costo di poco più di una sterlina a tratta. All’andata dato che il percorso è tutto in discesa non ne vale la pena, al ritorno se siete stanchi o infreddoliti potreste anche apprezzarlo.

Il centro visitatori del Giant’s Causeway

Il centro visitatori del Giant’s Causeway è una sorta di piccolo museo con caffetteria annessa. L’ingresso al centro visitatori costa 11 sterline se prenotato online (forse una sterlina in più se acquistato sul posto) ma se viaggiate con un tour organizzato potrebbe già essere incluso nel pacchetto della vostra giornata.

Se così non fosse, a mio parere potete anche saltare tranquillamente la visita al centro visitatori e scendere direttamente al Giant’s Causeway.

All’interno infatti trovate principalmente alcuni video sul tema, giochi per bambini basati sulla leggenda del gigante da cui deriva il nome, alcuni campioni di roccia e una caffetteria. Per finire vi viene offerta anche un’audioguida da ascoltare durante il vostro cammino. Ciò che offre secondo me non vale le 11 sterline ma ovviamente valutate voi in base alle vostre preferenze.

Cosa portarsi al Giant’s Causeway

Per andare al Giant’s Causeway ecco cosa dovete assolutamente avere con voi, sia che siate con un tour organizzato, sia che siate per conto vostro:

  • Scarpe antiscivolo: le pietre del Giant’s Causeway sono bellissime ma camminandoci sopra sono molto scivolose, in particolare quelle bagnate dal mare o dalla pioggia, che vi accompagnerà spesso e volentieri in queste zone;
  • Giacchetti sintetici/impermeabili con cappuccio: se il clima non è assolutamente soleggiato vi servirà parecchio. La pioggia è sempre dietro l’angolo come gli schizzi delle onde sulla costa e il venticello può essere fastidioso;
  • Vestiti caldi a strati: fidatevi, anche a giugno c’è rischio di aver freddo pur infossando tutta la valigia 😆
  • Un’ottima fotocamera!

 

Carrick a Rede – Rope Bridge

Il “Carrick a Rede” Rope Bridge è un ponte di corda che unisce un tratto di costa dell’Irlanda del Nord con un isolotto ad essa adiacente, sospeso ad un’altezza di circa 30 metri sul mare.

Tale ponte di corda nasce circa 100 anni fa per permettere ai pescatori di raggiungere l’isolotto sulla quale si trovava una piccola capanna e l’attracco per le imbarcazioni.

Oggi il Carrick a Rede Rope Bridge è rimasto solamente un’attrazione turistica, permettendo ai visitatori di attraversarlo e godere della visuale a strapiombo dall’isolotto.

Se l’altezza o il ponte di corda vi preoccupano non temete, il Rope Bridge è ben conservato e molto saldo al punto che il personale (sempre presente sul posto) lascia passare 10-15 persone alla volta senza rischi.

Il dirupo sul quale è sospeso il Rope Bridge è in realtà la gola di un antico vulcano.

Una volta attraversato il ponte e giunti sull’isolotto dei pescatori, fate qualche passo fino a dove il sentiero è accessibile e se non soffrite di vertigini date uno sguardo sul versante opposto allo strapiombo dove spesso girano un numero incredibile di gabbiani.

Come arrivare al Rope Bridge

Se state viaggiando per l’Irlanda del Nord con mezzi propri puntate il navigatore verso questo parcheggio. Lì troverete all’imboccatura del sentiero per il Rope Bridge una casupola in legno dove acquistare (o esibire) il biglietto.

Superata la cassa, procedete per il sentiero di circa 500 metri e arriverete al ponte di corda dove (purtroppo) a certi orari potrebbe esserci un po’ di coda nell’attesa del vostro turno per attraversarlo, nulla di allarmante comunque, questione di pochi minuti.

Irlanda del Nord - Rope Bridge
Il Rope Bridge visto dal lato dell’isolotto, dopo averlo attraversato

Una volta riattraversato il Rope Bridge in senso inverso, prima di tornare al parcheggio, fate due passi anche sul breve sentiero che prosegue in direzione opposta: vi offrirà un paio di ottimi punti panoramici per delle foto verso il ponte o dei selfie.

Visitare il Rope Bridge: orari e costi

L’ingresso al Carrick a Rede Rope Bridge costa normalmente 9 sterline ma se viaggiate con un tour organizzato potrebbe essere già incluso nel pacchetto del tour. Le visite al Rope Bridge sono possibili dalle 9:30 alle 15:30 (sito ufficiale).

Cosa portarsi al Rope Bridge

Dato che il Rope Bridge si trova su un tratto di costa esposta, le cose da portare sono le stesse elencate poc’anzi per Giant’s Causeway: scarpe antiscivolo, giubbetti sintetici e impermeabili e vestiti caldi, acqua e cibo.

 

Distillerie in Irlanda del Nord

Siete amanti del whiskey o siete comunque curiosi di vedere dove nasce? In Irlanda del Nord non mancano varie distillerie, come la Bushmills Whiskey Distillery, visitabile con un tour che vi segnalo più avanti nella guida e che vi permette di prenotare anche delle visite guidate all’interno della struttura. Maggiori dettagli sul sito ufficiale.

Per raggiungere la distilleria impostate il navigatore verso questo punto. Non temete, non c’è pericolo di non trovarla, il tipico odore si sente forte e chiaro anche a una certa distanza dalla distilleria. 😆

 

Gobbins cliffs path

Il Gobbins cliffs path è un sentiero lungo le scogliere Gobbins che attraversa piccole grotte, ponti e sentieri sospesi sulla scogliera. Il tour di questo sentiero lungo 3 miglia richiede una moderata attitudine fisica, anche per percorrere i 100 scalini dal parcheggio all’inizio del sentiero. Inoltre il sito ufficiale riporta “This walk is unsuitable for visitors with cardiac conditions including pacemakers, respiratory problems, back and joint pain or diabetics who have not medicated properly”.

Il prezzo di accesso al Gobbins Cliff path è di 15 sterline e va necessariamente prenotato in anticipo sul sito ufficiale. Sull’abbigliamento da portarsi per visitare i Gobbins cliff tour, vi rimando nuovamente a quanto descritto per il Giant’s Causeway.

 

Irlanda del Nord : perchè visitarla con un tour

Se vi trovate in Irlanda del Nord per qualche giorno (magari a Belfast) e volete vedere le bellezze della costa di quest’angolo dell’isola ma non volete noleggiare un’auto per usarla solo un giorno, ci sono svariati tour organizzati che possono soddisfarvi appieno.

Potrebbe interessarti anche :  Cosa visitare a Belfast in 3-4 giorni

Non solo, a mio parere la visita della costa dell’Irlanda del Nord con un tour organizzato è la scelta migliore in assoluto e ora vi spiego perchè.

Tour dell’Irlanda del Nord: vantaggi e svantaggi

Girare l’Irlanda del Nord con un tour organizzato in pullman è comodo e ha parecchi vantaggi:

  • alcuni di questi tour hanno un ottimo prezzo, molto inferiore al noleggio di un auto, della benzina e dei biglietti delle singole attrazioni;
  • vi permettono di visitare tutte le bellezze naturali incluse nel pacchetto senza pensare ai parcheggi e alla coda da fare per l’acquisto dei biglietti delle singole attrazioni sul posto, in quanto ve li fornisce già la vostra guida;
  • potete riposarvi o mangiare qualcosa mentre siete a bordo del mezzo tra una destinazione e la successiva;
  • la guida vi racconta dettagli o vi mostra luoghi che magari non avreste mai scoperto da soli (questo però dipende da quanto siete pratici nella comprensione dell’accento irlandese :lol:)

Gli svantaggi di girare col tour organizzato invece si possono riassumere in:

  • la tabella di marcia da rispettare durante la giornata, in quanto per ogni tappa è previsto un certo tempo per la visita dopo il quale bisogna tornare sul bus per proseguire;
  • La variabile meteo: se avete prenotato per una giornata che si rivelerà essere molto piovosa o ventosa non potete cambiare o rimandare le tappe: si va in ogni caso (del resto, in Irlanda il tempo è quasi sempre brutto quindi se i tour si fermassero per la pioggia non lavorerebbero più 😆 ).

Tour consigliato per l’Irlanda del Nord

Partendo da Belfast, le compagnie che offrono tour guidati della costa dell’Irlanda del Nord sono davvero numerose. Tra tutti i tour esaminati quello che ho scelto io e che mi sento di consigliarvi è quello di Irish Tour Tickets.

Non ho nessun ritorno economico nel suggerire questa compagnia piuttosto che un’altra, vi consiglio questo tour proprio perché l’ho provato personalmente ed è quello che al momento comprende tutte le attrazioni più interessanti al prezzo più basso includendo anche i biglietti d’ingresso alle attrazioni.

Questo tour infatti al prezzo di 35 sterline, che è uno tra i più bassi che potete trovare, include i biglietti di ingresso di tutte le attrazioni visitate (Rope Bridge che costerebbe altrimenti 9£ e il centro visitatori del Giant’s Causeway a 12£), mentre ce ne sono altri a cifre analoghe o anche superiori che però non includono alcuni di questi biglietti, costringendovi a spendere altri soldi.

Quello che potrete vedere con il tour di Irish Tour Tickets è:

  • Giant’s Causeway;
  • Rope Bridge;
  • Dunluce Castle: una semplice fermata lungo una strada costiera per fare una foto alle rovine del Dunluce Castle, costruito a ridosso di una scogliera;
  • Bushmills Whiskey Distillery: è prevista un fermata di circa un’ora per assaggiare qualche whiskey e per un giro allo shop/souvenir area. Non c’è tempo a sufficienza per l’eventuale visita guidata della distilleria, se vi interessasse fare anche quella potrete tornare in un secondo momento;
  • una tappa al suggestivo villaggio di pescatori Carnlough Village (foto più in basso)
  • CarrickFergus Castle: ultima tappa a questo castello medievale per una visita solo all’esterno; all’orario in cui si passa è già chiuso alle visite.
Irlanda del Nord - Carrickfergus Castle
Il Carrick Fergus Castle, lungo la costa dell’Irlanda del Nord a breve distanza da Belfast
Irlanda del Nord - Carnlough Village
Carnlough Village, un rilassato villaggio di pescatori lungo la costa irlandese che merita una tappa (fate clic destro-apri in una nuova finestra per zoomare)

Un altro tour simile che potrebbe eventualmente interessarvi se siete fan di Game of Thrones è quello di PaddyWagon Tours, che ad un prezzo simile di 35 euro permette la visita delle principali attrazioni già descritte e, al posto della distilleria e dei castelli, vi porta a vedere il viale Dark Hedges, una strada costeggiata da pittoreschi alberi che è apparsa nella serie citata (potete vedere qualche foto da google qui). Questo tour però non include il prezzo del biglietto di accesso al Rope Bridge.

 

Sentieri e passeggiate in Irlanda del Nord

Per finire, se avete ancora tempo a disposizione o se volete addentrarvi in autonomia nel pieno della natura dell’Irlanda del Nord, il sito governativo di Belfast vi mette a disposizione un’utilissima pagina web con l’elenco di tutti i sentieri (walking paths) disponibili in Irlanda del Nord. Li trovate qui.

Potrebbe interessarti anche : Tutti i modi per spostarsi tra Belfast e Dublino

Conoscete altre attrazioni da visitare in Irlanda del Nord? Segnalatele nei commenti! 🙂

Sharing is Caring! 🙂

Come valuteresti questo articolo? Lascia un voto! 🙂
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Cerchi attività da fare in zona?

Fabio M.

Lavoro in un aeroporto ma non ho sconti sui voli come tutti pensano :) Mi occupo di informatica e quando posso pianifico fughe al caldo.
Spesso prima di un viaggio si perde tanto tempo in ricerche a volte fuorvianti. Always On Board nasce con lo scopo di farvi trovare tutto ciò di cui avete bisogno in un solo sito web, dagli alloggi alle mappe, dalle cose da visitare ai tranelli da evitare (Disclaimer). Scopri l'ispirazione del sito.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.