Dove alloggiare a Dublino spendendo poco? Scopri la zona giusta per te

Dove alloggiare a Dublino? Potrei farla breve dicendo “dove riuscite a trovare un alloggio che non vi faccia svenare”! Scherzi a parte, la capitale irlandese è una città molto costosa dal punto di vista degli alloggi, mentre risulta molto più economica su altri aspetti, come i mezzi pubblici.

Nella scelta della zona dove alloggiare a Dublino quindi, andrà valutato un compromesso tra il budget a disposizione e la vostra disponibilità a spostarvi un po’ più fuori dal cuore della città prendendo qualche volta tram o bus (i quali sono comunque economici e probabilmente vi serviranno qualche volta anche se alloggiate a Dublino in pieno centro).

Ma andiamo con ordine e analizziamo le varie possibilità più in dettaglio.

Mappa delle zone consigliate per alloggiare a Dublino

Iniziamo come in ogni guida con la mappa delle zone dove alloggiare a Dublino di cui parleremo nel corso dell’articolo, dove ciascuna zona citata è contrassegnata da un diverso colore per praticità.
Le due linee colorate che tagliano la mappa orizzontalmente e verticalmente sono le due linee del tram di Dublino “Luas”, la rossa e la verde. Non temete se vi la mappa vi sembra complessa, vi sto per spiegare tutti i dettagli! 🙂

 

Alloggiare a Dublino in pieno centro

La zona contenuta nel poligono in rosso nella mappa (e anche in quello verde di cui però parliamo separatamente) racchiude approssimativamente il pieno centro della città di Dublino. Quest’area comprende probabilmente il 90% delle attrazioni che andrete a visitare nella capitale irlandese durante il vostro soggiorno.

Chiaramente, alloggiare a Dublino in centro è abbastanza costoso; se trovate un’offerta speciale in quest’area che non sconvolga il vostro budget non indugiate a prenotare.

I vantaggi di Alloggiare a Dublino in pieno centro saranno:

  • la possibilità di poter girare quasi sempre a piedi durante la vostra visita;
  • avere la più ampia scelta possibile in tema di vita notturna, dai più svariati tipi di pub irlandesi, a quelli più chiassosi dell’area di Temple Bar, alle discoteche, senza necessariamente servirsi di mezzi pubblici o taxi;

Lo svantaggio di alloggiare a Dublino in centro è dato sostanzialmente dal costo dell’alloggio, a meno che non siate orientati verso un ostello, nel qual caso ci sono possibilità molto economiche. Se inoltre arrivate a Dublino con un’auto a noleggio, verificate con attenzione che il vostro alloggio disponga di un parcheggio annesso.

Potrebbe interessarti anche: Come raggiungere l’aeroporto o la città di Dublino da Belfast

Se volete alloggiare a Dublino proprio in centro cliccando qui potete vedere tutti gli alloggi disponibili direttamente sulla mappa; di seguito alcuni esempi tra i più interessanti per ogni tasca:

  • Abbey Court Hostel: ostello centralissimo con facciata decorata e buone recensioni per chi ha budget limitati: wifi gratuito, colazione a buffet inclusa e reception h24. La struttura organizza anche visite guidate giornaliere;
  • Central Hotel: hotel 3 stelle in uno dei viali più tipici del centro: costruito nel 1887, con camere fino a 4 persone, con free wifi, un Library Bar, ristorante e possibilità di cancellazione gratuita;
  • Clifton Court Hotel: struttura a 2 stelle con camere fino a 3 persone a pochi passi dal centralissimo viale O’Connell e tra quelli col prezzo migliore del centro. Reception h24, free wifi, bagno privato;
  • The Gresham Hotel: hotel 4 stelle su O’Connell street, costruito in un edificio storico con mini-palestra, bar, ristorante, servizio in camera, wifi free e parcheggio con supplemento. Proprio davanti l’hotel si trova la fermata del bus da/per l’aeroporto, quindi zero pensieri;
  • StayDublin ApartHotel: se non potete rinunciare alla vostra cucina casalinga, qui trovate spaziosi appartamenti fino a 6 persone con cucina completa, lavatrice, free wifi, ascensore, reception h24 e cancellazione gratuita;
  • The WestBury Hotel: se non badate a spese e cercate il lusso, questa struttura a 5 stelle sarà la vostra scelta. Dalle camere alle suite con baldacchino, non mancano sala fitness, wifi, bar, 2 ristoranti e parcheggio.

 

Temple Bar

Temple Bar, oltre ad essere il nome del pub più turisticamente conosciuto di Dublino, è anche il nome del quartiere racchiuso indicativamente nell’area verde della mappa, dove si trova la più attiva vita notturna della città.

I vantaggi per chi sceglie Temple Bar per alloggiare a Dublino sono gli stessi già citati per il centro (siamo difatti ancora in centro!), con inoltre la possibilità di godersi la vita notturna fino a tarda notte senza pensieri.

Non consiglio invece di alloggiare a Temple Bar a chi ha auto al seguito (si tratta quasi interamente di viali pedonali) e a chi vuole andare a letto presto la sera o cerca un’area silenziosa per dormire. Sebbene la vita notturna di Dublino non consista di tremendi eccessi, la musica ed eventuali schiamazzi si potrebbero sentire, in particolare se alloggiate in strutture di una certa età o con serramenti poco moderni… 😆

Se scegliete Temple Bar per alloggiare a Dublino ecco alcune strutture che vi segnalo:

  • Oliver St. John Gogarty’s Hostel: ostello nel cuore del quartiere con interni in stile tipico della zona, dispone sia delle tipiche camerate sia di camere private con bagno. Dispone di ristorante interno che serve specialità tipiche irlandesi della zona;
  • Blooms Hotel: hotel con ottimo prezzo per la zona e colorate decorazioni esterne, un pub interno e accesso gratuito per gli ospiti all’annessa discoteca Club M. Ristorante, free wifi, reception h24 e camere fino a 4 persone;
  • Paramount Hotel: elegante hotel 3 stelle con prezzi un po’ più competitivi sulle camere da 2 persone, con free wifi, reception h24, possibilità di parcheggio e servizio in camera;
  • Temple Bar Inn: hotel 3 stelle dagli interni colorati e curati nei dettagli con camere da 1 a 4 persone, free wifi, possibilità di parcheggio, colazione e ristorante.

 

Phibsborough

Phibsborough è un tranquillo quartiere prevalentemente residenziale che si trova appena a nord-ovest del centro di Dublino, indicato in blu nella mappa.

Questo quartiere pur essendo vicino al centro è molto rilassato e costituito principalmente da stradine residenziali con villette a schiera in classico stile anglosassone e qualche piccolo supermarket qui e lì.

Dove alloggiare a Dublino - Phibsborough

I vantaggi di scegliere Phibsborough per alloggiare a Dublino consistono in:

  • alta probabilità di dormire sonni tranquilli;
  • vicinanza al centro, collegato da molteplici mezzi pubblici: si arriva in centro in circa 30 minuti a piedi o 15 minuti con le varie linee di bus o la linea verde del tram che attraversa quell’area;
  • buona probabilità di risparmiare qualcosa sull’alloggio (ma non aspettatevi comunque prezzi stracciati);
  • alcuni supermercati a breve distanza;
  • alte probabilità di parcheggiare l’auto senza pensieri se ne avete una al seguito.

Alloggiando a Phibsborough gli svantaggi sono che dovrete appunto spostarvi con i mezzi per raggiungere il centro e se contate di fare molta vita notturna potrebbe diventare scomodo.

Dal centro a Phibsborough di notte

Non tutto è perduto però per tornare a casa post serata, in quanto esistono delle linee di bus notturne con frequenza oraria che partono dalla zona del Temple Bar e passano per Phibsborough.

Sul sito di DublinBus trovate l’elenco di tutte le linee e qui la mappa. Si tratta in particolare delle linee 39n e 88n: attenzione che fanno meno fermate rispetto alle gemelle linee giornaliere e la tariffa notturna è molto più elevata di quella diurna, quindi vi conviene sempre avere la Leap Visitor Card per 1 o 3 giorni che include tutti i mezzi. Ma di questo vi parlo in dettaglio nella guida ai mezzi pubblici di Dublino.

Se scegliete di alloggiare a Phibsborough troverete principalmente appartamenti o B&B come i seguenti:

  • Charleville Lodge Hotel: ospitato in una casa a schiera vittoriana tipica della zona, dispone di camere con bagno ammodernato, free wifi, giornale al mattino. Ben collegato al centro, con fermata del bus davanti l’hotel e fermata del tram a 1 minuto;
  • B&B St Annes Dublin: offre camere con bagno in comune o bagno privato, wifi e colazione inclusa nel prezzo.

Trattandosi di un’area residenziale, a Phibsborough trovate più facilmente appartamenti privati su Airbnb ma in questo caso vi consiglio di fare bene attenzione prima di prenotare; cercate informazioni sullo stato della casa e in particolare dei serramenti. In queste villette classiche della città è facile imbattersi in serramenti vecchi che fanno passare più spifferi di una finestra aperta costringendovi a dormire in felpa anche a giugno (testato personalmente). Se sceglierete Airbnb approfittate di questo sconto di 25 euro.

St.Stephen e Camden Street

L’area nei dintorni di St.Stephen e Camden Street è quella indicata in colore viola nella mappa, appena a sud del centro di Dublino.

Alloggiare a Dublino in quest’area ha vantaggi e svantaggi simili a quelli dell’area di Phibsborough appena citata ma c’è più vita notturna. Il tempo necessario per raggiungere il centro è sempre di 20-30 minuti a piedi e l’area è servita dai bus e ancora dalla linea verde del tram.

Se vi piacciono i parchi in quest’area non resterete delusi, trovate infatti il St. Stephen Green, gli Iveagh Gardens e Merrion Square poco più ad est.

Se volete comunque usufruire di vita notturna senza recarvi necessariamente in centro, lungo Harcourt Street e Camden Street trovate alcuni locali e discoteche come il famoso Copper Face Jacks o altre “incastonate” proprio dentro agli hotel.

Se scegliete di alloggiare a Dublino nelle zone di Camden Street vicino a un’area viva di sera o nella zona di St.Stephen vi posso consigliare questi alberghi tra i più economici visti finora e altri per chi vuole avere la vita notturna davvero vicina 😉 :

  • Leeson Inn Downtown: camere economiche con bagno privato in un edificio georgiano del 19esimo secolo, free wifi, reception h24, fermata del bus per l’aeroporto nelle vicinanze;
  • The Times Hostel – Camden Place: un coloratissimo ostello con camere con bagno privato situato di fronte alle fermate del bus e del tram per il centro; free wifi, colazione inclusa e reception h24. Un’ottima opzione per spendere poco e spostarsi velocemente;
  • Russell Court Hotel: hotel 3 stelle che dispone di bar e discoteca aperti 7 giorni su 7: free wifi, colazione inclusa, possibilità di servizio in camera; consigliato a chi cerca vita notturna e non a chi cerca il silenzio;
  • Iveagh Garden Hotel: albergo 4 stelle che si dichiara a basso impatto ambientale, con camere fino a 3 persone adatte anche a persone con disabilità; free wifi e possibilità di colazione.

 

Alloggiare a Dublino nei dintorni del centro

Le zone contenute nel poligono giallo della mappa sono altre zone che potete prendere in considerazione per alloggiare nelle immediate prossimità del centro senza superare i 30 minuti di distanza.

In queste aree, sebbene non ci sia la linea del tram (c’è solo la linea rossa che passa parallela al fiume) avrete comunque alcune linee di autobus per spostarvi.

Al lato est, anche se non ci sono particolari attrattive degne di nota, trovate le principali linee ferroviarie della città e le stazioni di Connolly o Pearse, utili se contate di spostarvi altrove in treno o anche nelle immediate vicinanze (come ad esempio per andare a visitare il villaggio sul mare di Howth, che vi consiglio).

L’area gialla a est vi potrebbe interessare anche se siete studenti o contate di recarvi spesso al Trinity College, che si trova proprio lì.

 

Dove alloggiare a Dublino spendendo poco

Dormire a Dublino spendendo poco come abbiamo visto nella guida non è facilissimo. Per risparmiare qualcosa è meglio evitare le aree più famose del centro come Temple Bar, mentre sono più consigliate zone di Dublino periferiche e tendenzialmente residenziali come Phibsborough o Camden Street/St.Stephen.

Da notare comunque che per chi si accontenta di soluzioni molto semplici come un ostello è facile trovare prezzi stracciati anche in pieno centro.

Infine, se davvero non trovate buone offerte nemmeno nei dintorni del centro e/o viaggiate con auto al seguito potreste valutare di spostarvi in quartieri ancora più periferici di quelli evidenziati nella mappa per risparmiare. Se fosse questo il vostro caso cercate alloggi vicini alle linee del tram (la verde o la rossa), così da potervi spostare in centro con ragionevole comodità. Cliccando qui trovate evidenziate le due linee sulla mappa di google.

 

Alloggiare a Dublino per fare vita notturna

Se il vostro soggiorno a Dublino ha tra gli obiettivi quello di fare festa la sera senza pensare troppo a come (e in che stato) tornare a casa, orientatevi verso i dintorni di Temple Bar o la zona di Camden Street, dove potete trovare anche alberghi con bar e discoteche annesse come il Russel Court.

 

Zone più sicure di Dublino

In centro a Dublino c’è un buon livello di sicurezza media; le principali aree turistiche e le più frequentate sono pattugliate e in generale, anche nei pub, il personale di sorveglianza presta attenzione a chi alza troppo il gomito e diventa molesto accompagnandolo all’uscita.

Girare per Dublino, anche di sera, dà una sensazione di tranquillità molto più elevata rispetto alle città italiane ma in ogni caso rimangono sempre valide le attenzioni da prestare in qualunque luogo del mondo; evitare vie troppo buie o persone dall’aria troppo ubriaca o con felpe e cappuccio sospetti.

Detto ciò, fin che rimanete nei dintorni del centro di Dublino non ci sono particolari aree sconsigliate da evitare.

Ora che sapete tutto su dove alloggiare a Dublino, è tempo di scoprire anche come spostarsi in città, dove andare a mangiare o come spostarsi a Belfast per visitare altre zone dell’Irlanda! Vi è stata utile questa guida? Condividetela o seguite la pagina facebook, aiuterà il sito a crescere! 🙂

Sharing is Caring! 🙂

Come valuteresti questo articolo? Lascia un voto! 🙂
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Cerchi attività da fare in zona?

Fabio M.

Lavoro in un aeroporto ma non ho sconti sui voli come tutti pensano :) Mi occupo di informatica e quando posso pianifico fughe al caldo.
Spesso prima di un viaggio si perde tanto tempo in ricerche a volte fuorvianti. Always On Board nasce con lo scopo di farvi trovare tutto ciò di cui avete bisogno in un solo sito web, dagli alloggi alle mappe, dalle cose da visitare ai tranelli da evitare (Disclaimer). Scopri l'ispirazione del sito.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.