Spiagge di Rodi – Mappa, Foto, Servizi: Guida alle migliori

In questa guida scopriremo le migliori spiagge di Rodi, dalle più famose alle più tranquille, vedendo per ognuna di esse come arrivare, i servizi disponibili, i (facili!) parcheggi a disposizione e alcuni consigli utili che sento di potervi dare dopo averle visitate una ad una.

Le spiagge di Rodi, vista l’ampiezza dell’isola (una delle maggiori isole greche e la nona isola del mediterraneo per dimensioni), non possono assolutamente deludervi. Mettetevi comodi, stiamo per scoprire una serie di spiagge a Rodi adatte ai gusti di chiunque, sia che preferiate le spiagge servite sia che cerchiate quelle naturali o di estensione tale da farvi sentire soli sull’isola!

Per visitare le migliori spiagge di Rodi però, vi avviso che è indispensabile avere un’auto a noleggio per raggiungerle, dato che pochissime sono raggiungibili tramite i mezzi (solo quelle vicine ai principali centri urbani lo sono e, come potrete immaginare non sono le più belle).

Non preoccupatevi però, gli autonoleggi a Rodi hanno prezzi abbordabili: nella guida al noleggio auto a Rodi trovate tutti i dettagli e le migliori compagnie.

Mappa delle spiagge di Rodi

Iniziamo come sempre con una mappa delle migliori spiagge di Rodi, per capire meglio la posizione.


Le più belle spiagge di Rodi si trovano sulla costa est: questo perchè la costa ovest dell’isola è costantemente battuta dal vento (il Meltemi) che solleva forti onde e rende l’acqua sporca, poco “greca”. Sulla costa ovest quindi le spiagge sono indicate per chi fa surf o vuole sedersi a osservare la potenza della natura, non alla balneazione.

I pin gialli indicano le migliori spiagge di Rodi che vi consiglio in questa guida, tutte visitate personalmente;
pin rossi indicano altre spiagge di cui vi parlerò, alcune visitate personalmente, altre non ancora, che potrebbero comunque valere una tappa se avete più giorni liberi.

I pin blu con la P indicano alcuni parcheggi per le spiagge particolarmente estese, come Gennadi Beach, lunga 10 km. Tenete presente che in generale i parcheggi delle spiagge di Rodi sono ampi, gratuiti (tranne in un caso che vedremo) e proprio davanti la spiaggia, quindi molto comodi.

Un altro aspetto molto piacevole di alcune spiagge di Rodi (quelle meno turistiche e meno affollate), è la possibilità di avere in uso gratuito ombrellone e sdraio per tutta la giornata semplicemente ordinando una consumazione al beach bar annesso. Iniziamo!

Traganou Beach, Afandou Beach

Voto complessivo: 10/10
Servizi : Si, bar e bagni/docce
Raggiungibilità : Facile

Migliori spiagge di Rodi - Traganou Beach
Traganou Beach e le cave, di cui un ingresso si nota dietro gli ombrelloni

Partiamo col botto: Traganou beach è una delle più belle spiagge di Rodi e una delle mie 2 preferite. E’ una lunga spiaggia di bei sassolini chiari alla cui estremità nord termina offrendo anche due piccole cave, molto belle da vedere e dove curiosare o semplicemente stendersi all’ombra se vi va.

L’acqua di Traganou beach, pulitissima come in tutta la costa orientale, ha un colore cristallino messo ancora più in risalto dai colori chiari dei sassi. E’ un’acqua salatissima, quando metterete ad asciugare i costumi staranno in piedi da soli. 😆

Il mare in questa spiaggia di Rodi (come in quasi tutte quelle della costa orientale) è spesso tranquillo, la riva è una sorta di “scalino arrotondato” perfetta se volete sedervi o stendervi metà in acqua e metà fuori.

La spiaggia è adatta anche a bambini e famiglie grazie alle acque solitamente calme. Il fondale però scende in meno di una decina di metri quindi attenzione a quanto si allontanano i bambini.

Raggiungere Traganou Beach è facile e dispone inoltre di ampi spazi per parcheggiare proprio davanti la spiaggia.

Traganou beach alterna tratti serviti con ombrelloni, bar, wc, docce, ad ampi tratti liberi dove stendersi in libertà. Se andate a prendere qualcosa ai bar ricordate che il primo (quello più vicino alle cave per capirsi) è riservato ai militari. Non offendetevi quindi se non vi potranno servire.

Camminando verso sud, senza uno specifico confine, passerete da Traganou beach ad Afandou Beach: è la stessa spiaggia in fondo, ma la parte più vicina alle cave prende il nome di Traganou Beach, mentre la restante parte più ampia e via via più naturale è appunto chiamata Afandou Beach.

Personalmente trovo che il punto più bello sia proprio quello vicino alle cave, anche grazie alla visuale che esse creano. Inoltre è anche il più consigliato: se vi spostate più verso sud infatti, in giornate particolarmente ventose e secche potrebbe sollevarsi la sabbia/polvere che si trova alle spalle della spiaggia (vicino alle zone di parcheggio per intendersi) e venire verso il mare, arrivandovi addosso.

Vicino alle cave infine, le rocce possono essere dei trampolini naturali per i più coraggiosi che vogliono fare qualche tuffo e tutt’attorno ad esse si possono fare delle belle immersioni. A questa spiaggia ci si arriva anche con alcuni tour in kayak, che dopo aver provato vi consiglio davvero.

Traganou beach è una spiaggia di Rodi che consiglio a tutti di visitare almeno una volta: non vi sentirete ammassati nemmeno in agosto!

 

Tsampika Beach

Voto complessivo: 7/10
Servizi : Si, inclusi watersports
Raggiungibilità : Facile

tsampika beach - Rodi

Tsampika Beach (o Tsambika Beach) è una delle spiagge di Rodi più famose e più battute dal turismo. È una spiaggia sabbiosa, ampia ma quasi totalmente occupata da ombrelloni, eccetto qualche angolo alle estremità.

Si tratta di una spiaggia bella e completa di tutti i servizi, inclusi anche alcuni watersports trainati dalle barche. Questa spiaggia di Rodi è una delle più “commerciali”, nei mesi di punta potrebbe affollarsi.

Un problemino di Tsampika beach è che trovandosi circondata da un monte e dei promontori è riparata dai venti, trasformandola in un forno nelle giornate/mesi più caldi. Il che potrebbe invece rivelarsi un vantaggio se visitate Rodi in primavera o autunno, quando la temperatura altrove è più fresca.

Potrebbe interessarti anche: Quando andare a Rodi

Consiglierei quindi questa spiaggia di Rodi solo se avete tempo che avanza o se viaggiate in mesi tendenzialmente un po’ freschi. Quando sarete in zona vi consiglio inoltre di salire sull’antistante monte Tsampika per godere della vista di questa spiaggia di Rodi dall’alto: merita davvero.

 

Agia Agathi

Voto complessivo: 9/10
Servizi : Dipende dal periodo
Raggiungibilità : Facile

Agia Agathi è una bellissima spiaggia di Rodi composta da sabbia fine al punto da sembrare dorata e da un fondale che scende molto lentamente, perfetto quindi anche per bambini e famiglie.

Questa spiaggia di Rodi non è annessa ad alcun centro urbano ma è abbastanza popolata data la sua bellezza.

Il parcheggio di Agia Agathi è proprio davanti la spiaggia: occhio che in giornate ventilate potrebbe alzarsi polvere dal parcheggio venendo verso il mare. Vi consiglio quindi di stazionarvi ad una delle due estremità della spiaggia che sono anche le più belle grazie alle rocce di svariate forme che vi si trovano.

Ad Agia Agathi i servizi come ombrelloni e sdraio, potrebbero esserci o meno a seconda della stagione e dell’affluenza; portatevi acqua in abbondanza (come sempre se viaggiate in estate, viste le temperature di Rodi), e qualche spuntino di riserva.

L’acqua solitamente è molto calma e decisamente pulita, una delle più cristalline dell’isola. E’ una delle migliori spiagge di Rodi che non dovreste perdervi anche se ci rimanete per pochi giorni! La seguente foto non ha subito alcun fotoritocco.

Spiagge più belle di Rodi - Agia Agathi
Non c’è alcun fotoritocco. Questo è il colore dell’acqua di Agia Agathi agli occhi e alla fotocamera!

 

Gennadi Beach

Voto complessivo: 9/10
Servizi : Solo in determinati punti
Raggiungibilità : Facile

Migliori spiagge di Rodi - Gennadi Beach
Gennadi Beach è lunga circa 10km. Non avrete difficoltà a trovare il vostro angolo di pace lungo la riva.

Gennadi Beach è una spiaggia di Rodi che si è rivelata una piacevole scoperta. Questa spiaggia infatti è lunga circa 10 km, dei quali solo alcuni tratti sono serviti con sdraio, ombrelloni e beach bar, mentre il rimanente è spiaggia libera e naturale.

A Gennadi beach troviamo una composizione di sassolini simili a quelli di Traganou beach, stavolta però di colore scuro, principalmente marrone, verde e nero, che regalano alla riva un’ottimo aspetto.

L’estensione della spiaggia e il fatto che sia poco frequentata vi permetterà, se scegliete i punti di spiaggia libera, di farvi sentire come se foste soli in un paradiso marino: l’unico suono che sentirete è quello del dolce movimento d’acqua che si infrange sui sassolini mentre state distesi lungo la riva della vostra spiaggia “privata”. 🙂

Per parcheggiare non ci sono problemi: piccoli tratti di stradine secondarie costeggiano questa spiaggia in più tratti della sua lunghezza. Nella mappa all’inizio della guida trovate indicati alcuni punti dove parcheggiare.

Potrebbe interessarti anche: Dove noleggiare un’auto a Rodi

Se amate la tranquillità Gennadi Beach potrebbe essere per voi la migliore spiaggia di Rodi in assoluto, non perdetela.

 

Kiotari Beach

Voto complessivo: 9/10
Servizi : Si
Raggiungibilità : Facile

Kiotari Beach è un’altra lunga spiaggia di sassolini simile a Gennadi Beach.

Anche questa risalta tra le migliori spiagge di Rodi, non solo per la sua bellezza ma anche in quanto una delle spiagge meno affollate e meno turistiche dove, anche a ferragosto, se non vi interessano i servizi troverete una quantità eccezionale di spazio libero lontano da tutti.

Se invece preferite i servizi, circa ad ogni kilometro di questa lunga spiaggia troverete un piccolo stabilimento con qualche decina di ombrelloni. E se poi vi va di rimanere anche a pranzo in uno dei bar/ristoranti del posto, potrete godervi un’atmosfera tipica greca, fronte mare e in ciabatte… di cosa parlo? Provo a dirvelo con questa foto, presso il bar/ristorante Petalas:

Anche per Kiotari Beach valgono le stesse considerazioni già fatte per Gennadi Beach vista la somiglianza: fondale molto simile, parcheggio sulle stradine dietro i beach bar, tranquillità garantita.

Se vi sentite proprio degli eremiti… potreste valutare l’idea di alloggiare qualche giorno in questo vortice di pace e stare tutto il giorno sotto l’ombrellone a fare vita da spiaggia!

Potrebbe interessarti anche: le zone migliori dove alloggiare a Rodi

 

Stegna Beach

Voto complessivo: 6/10
Servizi : Si, incluse numerose taverne e ristoranti.
Raggiungibilità : Facile

Stegna Beach è un’altra delle spiagge di Rodi più frequentate ma anche più cementificate (questa forse un po’ troppo).

Il voto assegnato a Stegna Beach è un po’ basso perchè si tratta di una spiaggia dove la strada arriva letteralmente fino alla spiaggia, con un muretto di cemento che separa i relativi parcheggi fianco strada dalla sabbia. Lungo la strada trovate numerose attività commerciali, quindi se da un lato non vi mancherà nulla, dall’altro non percepirete un’idea di “natura”, anche a causa dei rombi dei motori alle spalle.

Stegna beach Rodi

Un’altro problema di Stegna Beach è che, analogamente alla spiaggia di Tsampika, è completamente circondata da promontori che bloccano ogni movimento d’aria: nelle giornate più calde questa spiaggia può diventare letteralmente un forno.

Al di là di questo comunque l’acqua è pulita e tranquilla, adatta anche ai bambini. Un’altra cosa bella di questa spiaggia è che ci sono delle taverne dove mangiare davvero bene a prezzi modici: non mi riferisco a quelle fronte strada in bella vista, bensì a quelle che trovate nelle piccole viuzze laterali. Io mi sono fermato alla Taverna Maria e non posso che consigliarvela sia per l’atmosfera che per i piatti freschi e abbondanti.

Consiglio Stegna Beach quindi solo a chi viaggia fuori stagione e cerca una spiaggia a riparo dai venti.

 

Tasos Beach – Oasis Beach

Voto complessivo: 8/10
Servizi : Si
Raggiungibilità : Facile

Tasos Beach e Oasis Beach sono due piccole spiagge di Rodi di tipo roccioso, che più che definirle spiagge potrei definirle delle… esperienze. Perchè? Iniziamo con una foto.

Spiagge più belle di rodi - Oasis Beach
Oasis Beach, caratterizzata da lettini a filo delle vasche/piscine d’acqua circostanti (clicca per zoomare)

Queste due spiagge si trovano non lontano dalla città medievale di Rodi, in un’area rocciosa a nord-est dell’isola.

In queste zone abbastanza ristrette, troverete sdraio e ombrelloni a filo d’acqua o direttamente nell’acqua, la quale è pressochè immobile poichè trattenuta da una sorta di vasche e piscine rocciose: un’esperienza particolare.

Al tramonto poi, ad Oasis Beach avviene anche un altro tipo di magia. Oltre ai colori particolari offerti dal calar del sole, si accende anche la musica con un dj set ad alto volume da una piccola grotta. Una tappa da non perdere per gli amanti del genere: non rimarrete delusi, salvo eventuale scarsità di frequentatori, come nelle serate di un triste anno 2020.

A Tasos Beach e Oasis Beach è pressochè indispensabile prendere un ombrellone con sdraio perchè gli angoli liberi sono pochi. Massima attenzione per chi ha bambini, sia per gli spigoli delle rocce, sia perchè se escono dalle zone delle “piscine” si finisce direttamente in mare aperto con fondale profondo.

Sono spiagge che consiglierei di visitare nel pomeriggio, per starci qualche ora e poi proseguire con l’aperitivo musicale, se siete amanti del genere, o talvolta anche di sera in caso ci siano particolari eventi. Vi parlo più in dettaglio della vita notturna qui.

Se vi piace quest’area, nei dintorni potete esplorare anche la vicina Nicholas Beach, di genere simile, oppure le Terme di Kallithea.

Un piccolo cenno sulle Terme di Kallithea: sono sostanzialmente delle antiche terme costruite nel periodo di dominio italiano dell’isola, ora dismesse. Per entrare si paga un biglietto di 3 euro, e quello che si può visitare è appunto il piccolo “fabbricato” dismesso delle terme e l’annessa spiaggia di Kallithea, molto piccola e dove è necessario pagare separatamente ombrellone e sdraio. A mio avviso non ne vale la pena vista l’ampia offerta dell’isola, ma era giusto citarla.

 

Mitsis Lindos Beach

Voto complessivo: 8/10
Servizi : No
Raggiungibilità : Facile

Spiagge di Rodi - Mitsis Lindos Beach

Passiamo ora ad una piccola chicca: Mitsis Lindos Beach. Si tratta di una spiaggia di Rodi prevalentemente rocciosa e che forma una moltitudine di piccole vasche naturali, solitamente ignorata dal pubblico.

Si tratta di una bella spiaggia da visitare magari prima del tramonto anche solo per una camminata (sono d’obbligo le scarpe da scoglio!) osservando granchi, pesciolini e piccoli animaletti che si spostano nelle varie vasche: alcune di queste pozze d’acqua inoltre si scaldano col sole, se volete stendervi per un effetto “terme”. 🙂

La spiaggia si trova dietro ad una serie di resort ma è di libero accesso. Per raggiungerla vi basterà parcheggiare nel punto indicato nella mappa in alto per poi scendere alla spiaggia lungo l’ampio marciapiedi che costeggia il resort.

L’acqua è anche qui è tranquilla e cristallina (ormai avrete capito che è difficile il contrario a Rodi), e se vi spingete a camminare fino alla fine della spiaggia, ai piedi al promontorio potreste avvistare qualche capra che si avvicina a bere.

 

Prassonisi

Voto complessivo: 8/10
Servizi : Uno shop e watersports di ogni genere
Raggiungibilità : Facile

Prassonisi Rodi
L’unico modo per spiegare Prassonisi è una foto (clicca per zoomare)

Prassonisi più che una spiaggia di Rodi è un’icona. Se siete surfisti o amanti degli sport acquatici potreste dire che Prassonisi vada messa all’inizio della lista.

A Prassonisi è il vento a far da padrone. Non è quindi la migliore spiaggia per la balneazione ma sarà la vostra dimora se amate gli sport acquatici; se fate zoom sulla foto noterete che tutti quei puntini sono sportivi in azione.

Questa spiaggia di Rodi rappresenta la “coda” più a sud dell’isola, dove due mari, l’Egeo ed il Mediterraneo, entrano a contatto tra loro. Dal lato occidentale l’Egeo, più mosso perchè sospinto dal vento, dall’altro il più tranquillo Mediterraneo:

In caso di bassa marea potreste anche riuscire a raggiungere l’isolotto antistante.

Consiglio di passare a Prassonisi anche solo per una visita di un’oretta per ammirarne la vastità ed i surfisti.

 

Elli Beach

Voto complessivo: 6/10
Servizi : Si
Raggiungibilità : Facile

Elli Beach
Il lembo di spiaggia in fondo è l’estremità settentrionale dell’isola. Da un lato acque calme, dall’altro mosse. Sullo sfondo i monti della Turchia.

Elli Beach è sostanzialmente la spiaggia annessa alla città di Rodi. Dispone di una moltitudine di stabilimenti con i più svariati generi di ombrelloni (dai classici, a quelli particolari o di paglia, ai baldacchini), alcuni beach bar eleganti in particolare di sera.

Il fatto che alle sue spalle si trovino direttamente le strade e i palazzi della città non la rende sicuramente una delle più suggestive spiagge dell’isola; se vi va di fare una passeggiata qui però potrete provare l’esperienza di camminare su una spiaggia che di fatto è l’estremità settentrionale dell’isola. Lì, da un lato vedrete le acque calme tipiche della costa est, dall’altro le forti onde della costa ovest. E all’orizzonte la costa della Turchia.

Per arrivare qui però scegliete un giornata tranquilla, possibilmente non lavorativa, altrimenti trovare parcheggio può diventare un’impresa. Ricordate inoltre che la città di Rodi è l’unica area dell’isola (assieme a Lindos) in cui esistono i parcheggi a pagamento: si riconoscono, come in Italia, dalle strisce blu.

 

St. Paul’s Bay

Voto complessivo: 6/10
Servizi : Si
Raggiungibilità : Abbastanza Facile

St. Paul’s Bay, o Saint Paul’s Beach, è una baia quasi completamente riparata dal mare aperto, che si trova presso la famosa città di Lindos, il villaggio probabilmente più caratteristico e pittoresco dell’isola, caratterizzato da belle ville ed edifici bianchi in classico stile greco, nonchè l’omonima Acropoli di Lindos.

St Paul Bay - Rodi
l’intera baia di St. Paul ai piedi di Lindos. Al lato sinistra una piccola spiaggia e una roccia da cui tuffarsi, a destra la spiaggia principale con i baldacchini (clicca per zoomare)

Le due spiagge sono in parte di sabbia e in parte di roccia e la baia offre anche un punto dove saltare per fare dei tuffi, che si trova dal lato nord, quello con la spiaggia più piccola (a sinistra nella foto).

Dal lato più organizzato della baia, a destra nella foto, trovate anche un ristorante e se scendete a fare due passi di sera, l’atmosfera è interessante:

Come avrete intuito è un posto che si eleva a zona vip (non succede in molti luoghi a Rodi), quindi sebbene le due spiagge della baia siano microscopiche, sono molto affollate e costose. A partire dal parcheggio a pagamento, di 5 euro al giorno, agli ombrelloni e baldacchini a prezzi a partire da 20 euro. Se non volete pagare il parcheggio, potete tranquillamente lasciare l’auto al parcheggio gratuito sopra la città di Lindos (indicato nella mappa), e poi scendere alla spiaggia. C’è un dislivello da scendere, ma si allunga di pochi minuti.

Consiglio questa spiaggia solo se alloggiate a Lindos e non avete voglia di spostare la macchina per un paio d’ore; c’è rischio di non trovare proprio spazio nei mesi di punta e… c’è di meglio in giro.

Se non l’avete già fatto date uno sguardo alle zone migliori per alloggiare a Rodi. Lindos potrebbe essere proprio una scelta interessante almeno per qualche giorno.

Degna di essere citata è anche Megali Paralia Lindos Beach: la seconda spiaggia ai piedi di Lindos. Raggiungibile in auto oppure ai piedi dal centro urbano. Si tratta di una spiaggia sabbiosa, più grande della St.Paul’s Bay, anch’essa frequentatissima e costellata di ombrelloni e con svariati bar e ristoranti alle spalle.

Anche in questo caso, la consiglierei non tanto per andarci di giorno ma più per una camminata al tramonto o di sera, con vista sull’acropoli di Lindos che la sovrasta.

 

Vlycha Beach

Voto complessivo: 8/10
Servizi : Si
Raggiungibilità : Facile

Migliori spiagge di Rodi - Vlycha beach
La spiaggia di Vlycha beach, in un timido ferragosto 2020

A pochi minuti da Lindos troviamo anche Vlycha Beach. Una bella spiaggia di sassolini, simili a quelli di Traganou Beach, che offre spazi abbastanza ampi, ombrelloni, servizi ed un beach bar letteralmente immerso tra le palme, interessante da vedere. Il giorno della mia visita la radio del bar continuava a far girare musica anni 80, contribuendo a dare al luogo un’atmosfera da film dell’epoca.

Unico problema di questa spiaggia: i prezzi del bar sono altissimi rispetto ad altre zone.

 

Anthony Quinn’s Bay

Voto complessivo: 6/10
Servizi : Si
Raggiungibilità : Abbastanza Facile

La Baia di Anthony Quinn è una piccolissima spiaggia su una baia dove fu girato il film “I cannoni di Navarone” e che l’attore Anthony Quinn volle poi comprare ribattezzandola col suo nome, finchè il governo locale la riottenne per renderla nuovamente pubblica.

In molti sul web citano la Baia di Anthony Quinn come la più bella spiaggia di Rodi ma non mi sento proprio di affermare una cosa simile. E’ sicuramente bella in sè e dalle acque chiare, ma piccolissima e sempre affollata (dato che è meta di tantissimi turisti vista la sua storia) al punto da correre anche il rischio di non riuscire proprio a metterci piede se non arrivate molto presto al mattino.

Per me è no. Ma se siete appassionati del genere nulla vieta di visitarla, magari alle prime ore del mattino.

 

Fourni Beach

Voto complessivo: 6/10
Servizi : Si
Raggiungibilità : Richiede tempo

Fourni beach

Cambiamo un po’ genere e passiamo alla costa occidentale. Fourni Beach si trova infatti a sud-ovest dell’isola e le acque di questa spiaggia sono quindi più mosse di tutte quelle che abbiamo visto finora. Essendo rivolta in parte verso sud, la furia del mare si attenua un po’ ma la balneazione richiede ancora molta attenzione.

In questa spiaggia trovate anche una taverna e tanto sole. L’unico punto di ombra, fino a metà giornata, sarà ai piedi del promontorio all’estremità sud, salendo il quale, se vi va, potrete visitare liberamente alcuni resti di camere di sepoltura.

Questa spiaggia è abbastanza scollegata dal resto dell’isola e per raggiungerla ci vuole un discreto tempo e un po’ di strade di tornanti. Vi consiglio di visitarla solo se siete già in zona (magari dopo aver visitato il vicino Castello di Monolithos). In caso contrario il viaggio potrebbe non valere la pena.

 

Red Sand Beach – Agia Triada

Voto complessivo: 9/10
Servizi : No
Raggiungibilità : Difficile

Giunti a questo punto della lettura potreste pensare “beh, ma ci hai indicato delle spiagge di Rodi tutte fin troppo facili da raggiungere, non c’è gusto così!”. E allora vi lascio con una chicca, o meglio una serie di chicche, tutte da esplorare: l’area tra Red Sand Beach e Agia Triada Beach.

Si tratta di una zona poco frequentata dove si trovano una serie di piccole spiagge molto belle e suggestive (soprattutto se ci sarete solo voi, come potrebbe accadere!).

Per raggiungere quest’area e queste spiagge però ci vuole un po’ di impegno. Partendo dalla cittadina di Arcangelos dovrete proseguire per una strada di sassi e terra battuta per circa 4km, da percorrere guidando quasi a passo d’uomo, finchè ad un certo punto cominceranno a svilupparsi una serie di diramazioni che portano poi alle varie spiaggette.

Quando le strade cominciano a prendere una discreta pendenza parcheggiate l’auto e continuate a piedi: ci sono delle buche e dei sassi che vi possono provocare seri danni, come mi è capitato di vedere in diretta.

Potreste dover camminare ancora 1-2 km lungo questi sentieri, sempre più stretti, fino a riuscire a scendere ad una delle spiagge dei dintorni. E si tratta di pura esplorazione, perchè per alcune di esse non è chiaro dove continui il sentiero per arrivarci, e se ci sia davvero.

Io stesso volevo arrivare alla Red Sand Beach, apparentemente raggiungibile stando alle mappe, senza però riuscire a trovare l’imboccatura di ingresso (credo che fosse raggiungibile solo in barca a questo punto) e ho deviato così verso una piccolissima spiaggia anonima poco prima di essa. In questa spiaggia eravamo gli unici presenti fino a quando, al tramonto, sono arrivate in barca delle famiglie greche con tutto l’occorrente per preparare una cena all’aperto.

 

Le migliori spiagge sabbiose di Rodi

Se amate il genere, le più belle spiagge sabbiose di Rodi da visitare sono Agia Agathi e Tsampika Beach.

Le migliori spiagge di sassi di Rodi

Le più belle spiagge di Rodi in sassolini e ghiaia, che sono le più caratteristiche dell’isola, sono invece Traganou Beach, Gennadi Beach, Kiotari Beach, Vlycha Beach. Se preferite le spiagge rocciose con piccole vasche invece, non perdetevi Oasis Beach, Tasos Beach e Mitsis Lindos Beach.

 

Altre spiagge di Rodi da visitare

Avete ancora qualche giorno libero e volete vedere altre spiagge di Rodi? Bene, qui vi lascio un elenco di altre spiagge che non ho visto personalmente ma che potreste provare: sono anch’esse indicate con dei pin rossi nella mappa in alto!

  • Kopria Beach : si tratta dell’unica spiaggia con il mare tranquillo sulla costa ovest dell’isola, in quanto piccola e racchiusa da una piccola baia;
  • Limni Beach : si trova a sud-ovest. E’ una lunga spiaggia battuta dalle onde, leggermente attenuate per il fatto di essere più rivolta verso sud. Potrebbe essere inserita come tappa se da Fourni Beach andate verso Prassonisi;
  • Glystra Beach : una piccola ma accogliente baia sabbiosa completamente circondata dal verde.
  • Plimmiri Beach : una lunga spiaggia a sud-est dell’isola. Dovrebbe essere morfologicamente abbastanza simile a Gennadi Beach;
  • Kolymbia (o Kolympia) Beach : la spiaggia che si trova di fronte all’urbanizzazione di Kolympia, piccolo centro turistico raggiungibile percorrendo una strada affiancata da numerosissimi alberi di Eucalipto. Potrebbe meritare la pena inserire una veloce tappa per vedere entrambe le cose;
  • Faliraki Beach : la spiaggia cittadina del quartiere di Faliraki, la famosa area di divertimento notturno molto gettonata dagli inglesi. Paesaggisticamente parlando probabilmente non ci sarà molto da vedere.

Non di sole spiagge è fatta Rodi però! E’ una delle isole greche più piene di storia e di attrazioni: scopri cosa visitare a Rodi e perchè no, anche i modi per spostarsi sull’isola!

Hai trovato utile questa guida? Allora condividila con gli amici o segui la pagina facebook!

Come valuteresti questo articolo? 🙂
[Voti: 5   Media: 5/5]

Cerchi attività da fare in zona?

Fabio M.

Lavoro in un aeroporto ma non ho sconti sui voli come tutti pensano :) Mi occupo di informatica e quando posso pianifico fughe al caldo.
Spesso prima di un viaggio si perde tanto tempo in ricerche a volte fuorvianti. Always On Board nasce con lo scopo di farvi trovare tutto ciò di cui avete bisogno in un solo sito web, dagli alloggi alle mappe, dalle cose da visitare ai tranelli da evitare (Disclaimer). Scopri l'ispirazione del sito.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.